Archivio | ottobre, 2012

Tags: , ,

Linux Day 2012 – sabato 27 ottobre 2012

Pubblicato il 10 ottobre 2012 da Vincenzo

Nell’ambito della Giornata Nazionale di Linux e del Software Libero, promossa da ILS, il Linux User Group di Brescia organizza il suo sedicesimo Linux Day dedicandolo all’argomento “Il Software Libero nella Piccola e Media Impresa”.

La manifestazione avrà luogo Sabato 27 Ottobre 2012 presso il musil di Rodengo Saiano (sito in via del Commercio, 18 a Rodengo Saiano, accanto all’Outlet Franciacorta).

 

Linux e il software libero possono essere una grande risorsa per le aziende:
– sono gratuiti;
– sono liberamente distribuibili;
– rallentano l’obsolescenza dell’hardware (non necessitano di pc di ultima generazione);
– sono sicuri e stabili.

Venite a vedere anche voi cosa potrebbe fare Linux nella vostra azienda!

La giornata si articolerà in due momenti:

1. dalle 10 alle 12: sessione rivolta alle piccole e medie imprese del territorio, costituita da brevi talk che introdurranno soluzioni libere alle necessità tecnologiche delle aziende. Verranno presentati case study di realtà che utilizzano software libero quotidianamente e metodologie di sviluppo e problem solving che possono adattarsi a diverse casistiche, ecco il programma definitivo:
+ h.10,00 _ Introduzione (Luisa Ravelli, lugBS)
+ h.10,10 _ Soluzioni per il telelavoro, telefonia via internet (dott. comm. Marco Manenti)
+ h.10,30 _ Rilevazione presenze, gestione server e client (ing. Andrea Occhi, responsabile CED di Confartigianato Imprese Unione di Brescia)
+ h.10,50 _ Strumenti per la gestione dei progetti (Francesco Abeni, titolare presso Gibilogic)
+ h.11,10 _ Coffee Break
+ h.11,30 _ Moderne tecniche di programmazione e gestione progetti software (Alessandro Bonometti, consulente informatico)
+ h.11,50 _ Gestionali / ERP open source (Giorgio Pasini Ruffoni, titolare presso Open One Consulting)
Per ragioni organizzative e perché l’incontro mattutino è a numero chiuso, è necessaria l’iscrizione da effettuarsi mandando una e-mail all’indirizzo linuxday@lugbs.linux.it

2. dalle 14 alle 18: stand tematici nei quali chiedere informazioni e provare i software presentati (programmi per la produttività, soluzioni per le scuole, multimedia, giochi, configurazione dei servizi,…). Saranno presenti postazioni liberamente utilizzabili, sarà inoltre possibile portare il proprio pc per essere aiutati dai membri del Lug nell’installazione di Linux o nella risoluzione di problemi ad esso relativi.

La giornata è gratuita e aperta a tutti.

La pagina ufficiale, con il programma aggiornato, si trova qui: http://linuxday.lugbs.linux.it
Per richiedere informazioni è possibile scrivere all’indirizzo: linuxday@lugbs.linux.it
L’evento Facebook si trova qui: https://www.facebook.com/events/416170558444627/

Ti piace questo articolo? Condividilo:

Commenti (0)

Tags: ,

Il problema Winmail.dat

Pubblicato il 06 ottobre 2012 da Vincenzo

Problema

A chi non è mai capitato di ricevere una mail con allegato un file winmail.dat? In effetti questo problema è abbastanza comune e dopo una ricerca abbastanza laboriosa ne sono finalmente venuto a capo.

Outlook nelle sue varie versioni è effettivamente un client di posta molto evoluto che però soffre di questo che Microsoft non considera un problema in quanto fra Outlook l’allegato winmail.dat viene, di norma, trattato correttamente.

Una delle peculiarità di Outlook è infatti la possibilità di spedire mail in vari formati:

  1. formato testo base
  2. formato Rich Text Format che permette un uso limitato di fonts e formattazioni varie dei caratteri
  3. formato HTML che permette un uso più completo della formattazione e l’impaginazione in stile web
  4. formato Word che di fatto attiva il programma relativo

Sono tutte queste possibilità che generano il problema. Quando un utente crea un nuovo messaggio usando il formato RTF o HTML, Outlook genera un file chiamato winmail.dat che allega alla fine del messaggio. Questo file è di fatto in un formato non comprensibile e neanche standard: solo un altro client Outlook è in grado di interpretarlo. Ecco quindi che tutti coloro che ricevono il messaggio e non utilizzano Outlook per la posta elettronica vedranno un allegato ma non saranno in grado di aprirlo.

Soluzione

Le soluzioni sono le seguenti:

  1. Rispedire/farsi rispedire la mail da Outlook in formato Testo Base |-(
  2. Per chi utilizza il fantasticissimo Thunderbird c’è un fanstasticissimo add-on che trovate qui e che risolve il problema a monte ovvero in modo trasparente
  3. Scaricare, installare ed eseguire uno dei vari Winmail Opener/Reader che trovate in fondo
  4. Scaricare il softwarino WMDecode all’indirizzo http://www.biblet.com che vi permette di decodificare il contenuto di winmail.dat

Quest’ultimo è un piccolo eseguibile che non necessita di installazione e che funziona in maniera molto banale: basta estrarlo dal suo .zip e trascinare sopra di lui il famigerato winmail.dat. Si aprirà una finestra DOS con indicato la decodifica fatta e nella stessa cartella troverete tutti i file che vi erano in allegato alla mail.

per approfondimenti:

http://juliabensonslaughter.com/general-resources/the-winmail-dat-issue/

http://www.eolsoft.com/it/freeware/winmail_opener/

http://www.kopf.com.br/winmail/

http://www.winmaildat.com/

Ti piace questo articolo? Condividilo:

Commenti (3)





RELATED SITES

adsl